InCanto 2016

Logo InCanto 2016

InCanto 2016
Rassegna del canto di tradizione orale
e di nuova espressività in Italia

50° anniversario. In viaggio.

Il miglior modo di celebrare il 50° compleanno del de Martino è mescolare le carte: gli esponenti storici del Nuovo Canzoniere Italiano presentano i loro lavori più recente e più giovani compagni di strada vestono di nuovi suoni i “classici” della canzone di protesta.

Tutte le iniziative si svolgeranno presso la sede dell’Istituto

Accesso disabili segnalato

— P r o g r a m m a —

Sabato 7 maggio

Ore 21.15
Concerto
Gli anni del controcanto. 1968-1978: dieci anni di canzoni di lotta e di realtà
Davide Giromini, Alessio Lega, Marco Rovelli, con Guido Baldoni e Rocco Rosignoli, cantano Amodei, Bandelli, Bertelli, Della Mea, E’ Zezi, Manfredi, Marini, Masi, Nissim, Pietrangeli.
La colonna sonora di una stagione di lotte, riproposta da tre dei principali protagonisti della canzone d’autore di oggi.
Ingresso 5 euro.

Sabato 14 maggio

Ore 21.15
Concerto
Gualtiero Bertelli e Moira Mion in …un papavero rosso ogni tre metri de gran. Teatro-Canzone per Romeo Isepetto.
Gualtiero Bertelli e l’attrice Moira Mion ripercorrono con canti, immagini e racconti la vita di un eroico militante antifascista di Mira, la loro città.
Ingresso 5 euro

Sabato 21 maggio

Ore 21.15
Concerto
Paolo Pietrangeli e Rita Marcotulli, con Daniele Mencarelli e Alessandro Paternesi, presentano il loro CD Paolo e Rita
Un pugno di nuove canzoni da amare per l’incontro del nostro Paolo Pietrangeli con una grande pianista jazz.
Ingresso 5 euro

Sabato 28 maggio

Ore 17.30
Presentazione del libro Ho eretto una statua per ridere. L’antropologia e Pier Paolo Pasolini (Roma, CISU, 2015)
con Pietro Clemente e Antonio Fanelli
Sarà presente l’autore Alberto M. Sobrero

Ore 21.15
Concerto
Giovanna Marini e il Quartetto Urbano (Germano Mastropasqua, Flaviana Rossi, Michele Manca, Xavier Rebut) presentano
Ricordo di Pier Paolo Pasolini

Un libro, un formidabile quartetto vocale insieme a Giovanna Marini per ricordare un protagonista della storia del nostro paese a quarant’anni dalla sua tragica morte.

Ingresso 5 euro

Domenica 29 maggio

Ore 11
Presentazione del venticinquesimo numero della rivista «Il de Martino»,
Gli uomini, le opere, i giorni. Un laboratorio sul mondo oppresso e antagonista,
dedicato al 50° anniversario della nascita dell’Istituto Ernesto de Martino.
Con Fabio Dei e Paolo De Simonis.

Presentazione del DVD Le radici con le ali. Franco Coggiola 20 anni dopo.
Con Stefano Arrighetti.

Ore 13
Pranzo

Ore 15
Concerto di Sandra Boninelli
e a seguire
Paolo Ciarchi presenterà la sua Microconferenzadimusicologiapplicata.

Due nuove iniziative editoriali, un’altra occasione conviviale, canzoni e un folle viaggio nei suoni e nella musica degli uomini e delle cose.

Ingresso libero

2x1000

Facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedintumblrmailFacebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedintumblrmail

Il 2×1000 all’Istituto Ernesto de Martino

Cari soci e amici,
da quest’anno, con la dichiarazione dei redditi, è possibile scegliere di donare il 2×1000 alle associazioni culturali che non beneficiano del 5×1000, in quanto non ONLUS.

Pertanto vi chiediamo di sostenere, anche nel momento in cui fate la dichiarazione dei redditi, l’Istituto Ernesto de Martino, indicandolo come beneficiario del 2×1000. Basta riportare il nostro codice fiscale e partita IVA: 01612280154

Questa novità è una norma contenuta nell’ultima Legge di stabilità relativa a quest’anno e affianca la vecchia decisione che riguardava i partiti politici, anche se ovviamente le due cose – associazioni culturali e partiti – non hanno niente in comune.

Il 2X1000 all’Istituto Ernesto de Martino: 01612280154

Grazie!!

Facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedintumblrmailFacebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedintumblrmail

La festa del primo maggio

Logo InCanto 2016

Istituto Ernesto de Martino, Regione Toscana, Comune di Sesto Fiorentino, Associazionale onlus “Io sto col de Martino”, Cooperativa Sociale CAT, ANPI – Sezione di Sesto Fiorentino

presentano

1° maggio
La festa

Ingresso libero
Accesso disabili segnalato

Ore 12.30: pranzo popolare
A seguire, dalle ore 15, i canti e le musiche di Alberkant, Marco Chiavistrelli, Coro Novecento di Fiesole, Giordano Dall’Armellina, Massimo Ferrante, Alessio Lega e i Malfattori, LeMusiQuorum, Ned Ludd, Nuova Brigata Pretolana, Marco Pulidori e Tommaso Geri, Fratelli Rossi, Scritti Corsari, Suonatori Terra Terra
Testimonianza di Iacopo Nappini dal suo libro Diario Precario

Si ringrazia per la collaborazione

Archivi della Resistenza – Circolo Edoardo Bassignani
Lega di Cultura di Piadena
Casa del Popolo di Quinto Alto
Casa del Popolo di Padule
Vini Le Botti – Viale Michelangelo, 10/B, Sesto Fiorentino
Forno Moschino – Via Gramsci, 165, Sesto Fiorentino
La Gioconda Pizzeria Rosticceria – Via Gramsci, 82, Sesto Fiorentino
Giordano Frutta e Verdura – Via Gramsci, 35, Sesto Fiorentino

Per l’ospitalità

Hotel Gerlino – Via Mazzini, 12, Sesto Fiorentino
Hotel Etrusco – Via Pratese, 78, Sesto Fiorentino

Facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedintumblrmailFacebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedintumblrmail

A piena voce – 2 aprile 2016

A piena voce 2016 - Banner

Istituto Ernesto de Martino
Circolo Agorà
VinCanto

presentano

Sabato 2 aprile

La stessa rabbia, la stessa primavera
Appunti per una rivoluzione
Viaggio sonoro attorno al ’68, per fare memoria, per capire, per imparare…

Al Circolo Agorà, via Bovio, 48/50, Pisa

  • Ore 17.30: Incontro con Francesca Breschi e Chiara Riondino, autrici dello spettacolo
  • Ore 20.00: Cena di fine corso Cucina Italiana
  • Ore 22.00: La stessa rabbia, la stessa primavera… di e con Francesca Breschi (voce, harmonium indiano), Chiara Riondino (voce, chitarra), Frank Cusumano (chitarra acustica e elettrica)

Costo cena 15 euro
Costo spettacolo serale 5 euro
Cena + spettacolo 18 euro
Per la cena prenotazione obbligatoria: 050500442 – 338314966 – agorapi@officinaweb.it

A piena voce - Pugno chiuso

Facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedintumblrmailFacebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedintumblrmail

Il de Martino 25/2015 – Gli uomini, le opere, i giorni

Annunciamo l’uscita del nuovo numero della nostra rivista dedicato al cinquantesimo compleanno dell’Istituto Ernesto de Martino.

Il de Martino
Rivista dell’Istituto Ernesto de Martino
per la conoscenza critica e la presenza alternativa
del mondo popolare e proletario

N. 25, 2015; € 15

Gli uomini, le opere, i giorni
Un laboratorio sul mondo oppresso e antagonista
A cura di Cesare Bermani e Filippo Colombara

Allegato alla rivista il CD
Il paese di San Domenico
Aspetti della religiosità popolare in Abruzzo
una ricerca sul campo, a cura di Cesare Bermani

Copertina de "Il de Martino" 25

— Come acquistare la rivista —

Potete trovarla sui nostri banchini, a cominciare da Piadena, oppure richiederla direttamente in sede.
Contributo di 15 euro più 1,28 per le spese di spedizione.
Per i soci iscritti all’IEdM il contributo è di 7,50 euro più 1,28 per la spedizione.
Potete utilizzare il c.c.p. 23726201 intestato a Istituto Ernesto de Martino oppure effettuare un bonifico bancario a favore dell’Istituto Ernesto de Martino tramite il seguente IBAN: IT52B0616038100000025068C00 (Cassa di Risparmio di Firenze, filiale di Sesto Fiorentino).
In entrambi i casi la causale sarà “Contributo per numero 25”.

— Indice del volume —

  • L’ARGOMENTO
    • Un laboratorio sul mondo oppresso e antagonista
      Istituto Ernesto de Martino
  • STORIA E STORIE
    • 1915: adesso andiamo ad ammazzare i fratelli
      Lega di Cultura di Piadena (1968)
    • Bergamo Redona. Filati Lastex alla riscossa
      a cura di Maria Luisa Betri e Mimmo Boninelli (1975)
    • Un quartiere popolare
      Circolo Gianni Bosio di Roma (1978)
  • INSERTO FOTOGRAFICO
    • Abruzzo ’73 nelle immagini di Clara Longhini
      a cura di Cesare Bermani
  • INEDITO
    • Il paese di San Domenico. Aspetti della religiosità popolare in Abruzzo
      Cesare Bermani (1980, 2015)
  • ALLEGATO
    • Indice del CD audio

— Dalla quarta di copertina —

Nel 2016 l’Istituto Ernesto de Martino compie cinquant’anni di vita; un lungo periodo trascorso a stretto contatto con i cambiamenti sociali e politici del paese: dalle residue espressioni della vita agricola alle repentine trasformazioni in realtà industriale, ai mutamenti nell’odierno mondo “dopo le fabbriche”.
Questo numero della rivista, tuttavia, non intende riproporre la storia dell’Istituto, sufficientemente nota, e neppure vuole intrattenere i lettori con una carrellata di giudizi e ricordi su quelle vicende, che rischierebbero la leziosità. Si è preferito leggere il passato dell’Istituto attraverso materiali, chiamiamoli “esemplificativi”, presentando una serie di lavori (e metodologie) in grado di testimoniare quegli anni: dalla memoria della Grande Guerra e degli anni immediatamente successivi, attraverso i racconti di alcuni contadini del Cremonese, alla ricerca su una vertenza di fabbrica nel Bergamasco a quella su un quartiere popolare di Roma, all’ampia indagine su aspetti della religiosità popolare abruzzese, già prevista in pubblicazione nel 1980, ma rimasta inedita, che proponiamo nel CD audio allegato.

— Copertina e contenuti del CD allegato Il paese di San Domenico

Il paese di San Domenico - Copertina - Fronte

Il paese di San Domenico - Copertina - Retro

— Audio completo del disco Bergamo Redona – Filati Lastex alla riscossa

Mettiamo qui a disposizione per l’ascolto l’audio completo del disco Bergamo Redona – Filati Lastex alla riscossa – Ricerca in una fabbrica occupata – 22 novembre 1974/4 luglio 1975, il cui libretto abbiamo ristampato in questo numero della rivista.
Il disco (SdL/AS/12), a cura del Consiglio di fabbrica Filati Lastex, fu pubblicato nella collana “Cultura di classe – Archivi sonori” a cura dell’Istituto Ernesto de Martino e prodotto dalle Edizioni Bella Ciao nel 1975. Contiene registrazioni sul campo di Mimmo Boninelli, Giuliana Bertacchi, Cesare Bermani, Luisa Betri, Franco Coggiola, Carlo Leidi.

Facciata A

  1. Slogans dalla manifestazione del 28 maggio 1975
  2. Le lotte della Lastex dal 1962 al 1970
  3. Il padrone Menegatto. Interviste e canzoni (“Mene-mene-gatto”; “Filati Lastex alla riscossa”; “Noi della Lastex”)
  4. La difesa del posto di lavoro
  5. Occupazioni e svaghi nella fabbrica occupata
  6. Interviste e canzoni (“Bandiera bianca la vogliamo no”; “O Pinotta bella Pinotta”)

Facciata B

  1. “Menegatto vuoi la rovina di noi”
  2. La solidarietà esterna e i risvolti familiari della lotta
  3. Interviste e canzoni (“Andiamo compagni”; “Gh’è chi ‘l fa i storie”)
  4. La conclusione vittoriosa della lotta e la ripresa del lavoro
  5. Interviste e canzoni (“Non ti potrò scordar Filati Lastex”; “Filati Lastex alla riscossa”)

Copertina (fronte e retro) del disco (clicca sulle miniature per vedere la versione più grande dell’immagine)

Facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedintumblrmailFacebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedintumblrmail