8 mq al secondo

Slow Food Scandicci,
in collaborazione con Centrolibro

presenta

Martedì 16 settembre, ore 21.00
Piazzale della Resistenza – Scandicci
(davanti alla libreria)

8 mq al secondo

8 mq al secondo
Salvare l’Italia dall’asfalto e dal cemento

Ne parliamo con Domenico Finiguerra, autore del libro e promotore del Forum “Salviamo il Paesaggio”, e Tomaso Montanari, giornalista e docente universitario.

“Avere a cuore la cura del Pianeta e il futuro dei giovani” e “La sovranità alimentare dei territori”: sono due temi della nostra mission politica. Il consumo di suolo, causato dalla cementificazione selvaggia, distrugge la fertilità e la biodiversità e ha provocato la perdita della sovranità alimentare nell’area fiorentina. Già oggi l’area metropolitana dipende per oltre il 90% dei prodotti alimentari da importazioni da altre aree nazionali o internazionali. Alla perdita di sovranità alimentare si sommano i danni provocati alla sicurezza dei suoli e la perdita di un bene immateriale, quello del paesaggio tipico dell’area fiorentina, parte integrante della nostra identità.
Con questa prima iniziativa, Slow Food Scandicci (Scandicci-Lastra a Signa-Piana fiorentina) intende porre le basi di un percorso di approfondimento e operatività su queste tematiche.

– Prossimi appuntamenti –

  • Novembre 2014 – Incontro con A. Marson, ass. regionale all’Urbanistica, insieme ai Comitati per il Parco della Piana, Legambiente e Italia Nostra
  • Gennaio 2015 – Tavola rotonda con G. Salvadori, ass. regionale all’Agricoltura, e gli amministratori dei comuni interessati

A cura del Gruppo di lavoro “Ambiente e Territorio”
Slow Food Scandicci

Facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedintumblrmailFacebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedintumblrmail