Capitan Capitone (Daniele Sepe) e i Fratelli della Costa in concerto

InCanto 2018
Rassegna del canto di tradizione orale e di nuova espressività
XXIIª edizione
InCanto tutto l’anno

Sabato 26 maggio 2018, ore 21.15
presso l’Istituto Ernesto de Martino
Villa San Lorenzo al Prato
via Scardassieri, 47
Sesto Fiorentino (Fi)

Daniele Sepe
Capitan Capitone e i Fratelli della Costa

Con Roberto Colella, Andrea Tartaglia,
Sara Squeglia, Tommy De Paola, Alessandro Morlando,
Davide Afzal, Pasquale De Paola, Daniele Sepe

Ingresso: 7 euro

Capitan Capitone e i Fratelli della Costa

Il 26 maggio ritorna all’Istituto de Martino uno degli artisti più geniali del panorama musicale italiano: Daniele Sepe. L’artista napoletano non ha mai dismesso la passione politica e le sperimentazioni jazz con la musica popolare. Grazie al collettivo di Capitan Capitone e i Fratelli della Costa è riuscito a mettere assieme oltre 60 musicisti napoletani delle ultime generazioni. Sotto la guida del maestro Sepe saltano gli steccati e le barriere fra i generi musicali, nel nome della creatività e della convivialità, dell’ironia e della rabbia. Un progetto musicale nato grazie a un concerto di solidarietà per gli operai di Pomigliano d’Arco, come racconta lo stesso Sepe in una intervista pubblicata sull’ultimo numero della nostra rivista «Il de Martino» (Il canto sociale e la popular music, n. 26-27, 2017). Ed è così che si autorappresentano: «Capitan Capitone e i Fratelli della Costa è un collettivo, o meglio una ciurma, che raccoglie le migliori lame di Napoli contemporanea. Insieme hanno già dato vita ad un epico concerto in piazza Dante a Napoli a sostegno della cassa di resistenza operaia dei cassintegrati Fiat, coinvolgendo migliaia di persone in un concerto che è la fotografia di quello che accade oggi musicalmente in città. Mostrano le diverse anime musicali di una città ricca e prosperosa di note come Napoli: il rock, la canzone d’autore, il jazz, il funk, il punk, il reggae, il rap e di tutto di più. Il collettivo ha un assetto variabile, e si dà all’arrembaggio a seconda del galeone da assaltare».

Nella splendida cornice di Villa San Lorenzo ci sarà anche un’altra novità: una mostra con i disegni tratti dal doppio CD Ama chi ti ama. I tempi della vita cantati dalle donne (Ala Bianca – Ed. Bella Ciao 2018).

Vi ricordiamo che con il 1° maggio inizia il tesseramento all’Istituto Ernesto de Martino per il 2018 e per sostenerci c’è la possibilità di donare il 5×1000 all’associazione “Io sto col de Martino” (c.f.: 94255380480).

Facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedintumblrmailFacebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedintumblrmail