InCanto 2011: Siamo garibaldini

Rassegna del canto di tradizione orale
e di nuova espressività in Italia

Siamo garibaldini
150 anni di storia attraverso il canto sociale

L ’ A n t e p r i m a

Domenica 8 maggio, ore 17.30
Ingresso gratuito

Il libro
Cesare Bermani
Pane, Rose e Libertà
Rizzoli, 2011, con 3 CD

Il CD
L’Italia nelle Canzoni
produzione Dischi del Sole – Alabianca
Una presentazione cantata con Cesare Bermani,
Fabio Mugnaini (Università di Siena), Giovanna Marini
accompagnata da Xavier Rebut e Germana Mastropasqua

Per finire merenda-cena-aperitivo tutti insieme

I l   F e s t i v a l

20-21-22 maggio, ore 21.15
Ingresso 5 euro

Venerdì 20 maggio
Canzoniere della Rivolta
150 anni di storia cantati da
Gualtiero Bertelli, Sandra Boninelli, Isabella Cagnardi,
Paolo Ciarchi, Claudio Cormio, Davide Giromini,
Alessio Lega, Paolo Pietrangeli, Marco Rovelli,
Andrea Satta (dei Tetes de bois), Cristina Vetrone

Sabato 21 maggio
Maurizio Maggiani
Carne macinata per l’universo
I dimenticati del Risorgimento
con la Corale Sesto In Canto e i Fratelli Rossi

Domenica 22 maggio
Storie dell’Altra Italia
La storia sono loro
Daniele Biacchessi (voce narrante)
Marino Severini dei Gang (voce e chitarra)
Sandro Severini dei Gang (chitarra solista)
Massimo Priviero (voce e chitarra)
Uno spettacolo che miscela il teatro civile con
la canzone d’autore, la musica con la poesia

Tutte le iniziative si svolgeranno a Villa San Lorenzo al Prato,
via Scardassieri 47, Sesto Fiorentino, Firenze

InCanto 2011 è realizzato con
Regione Toscana, Comune di Sesto Fiorentino
SestoIdee, Archivi della Resistenza – Circolo Edoardo Bassignani

Facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedintumblrmailFacebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedintumblrmail

Primo maggio

Primo maggio 2011
La festa

Ingresso libero, vino e cibo finché ce n’è

Ore 12.30
Per chi vuol ben cominciare
pranzo popolare

Dalle ore 15
suoneranno e canteranno
Francesca Breschi e il Coro Ars Vocis, Paolo Ciarchi,
Claudio Cormio, Coro delle Cence Allegre, Sara Modigliani
e il Coro Multietnico “Romolo Balzani” di Roma, Coro Novecento,
Fiati Sprecati, Friser, Scritti Corsari, Suonatori Terra Terra,
Vincanto e Coro Popolare “Agorà”

Interverranno
Stefano Arrighetti, presidente dell’Istituto Ernesto de Martino
Daniele Calosi, FIOM Firenze

La festa del primo maggio è realizzata con il contributo di: Comune di Sesto Fiorentino, Sesto Idee, Consiag, Archivi della Resistenza, Lega di Cultura di Piadena, Casa del Popolo di Quinto Alto, Vini Le Botti (Viale Michelangelo, 10/B – Sesto Fiorentino), Despar (Piazza Ghiberti – Sesto Fiorentino), Forno Moschino (Via Gramsci – Sesto Fiorentino), La Gioconda Pizzeria Rosticceria (Via Gramsci, 82 – Sesto Fiorentino), Per l’ospitalità: Hotel Gerlino (Via Mazzini, 12 – Sesto Fiorentino)

Facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedintumblrmailFacebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedintumblrmail

Presentazione di “Portella della ginestra”

Istituto Ernesto de Martino, Regione Siciliana, Fondazione Ignazio Buttitta, Archivi della Resistenza

presentano

Domenica 3 aprile 2011, alle 10.30,
presso l’Istituto Ernesto de Martino di Sesto Fiorentino

presentazione dell’opera inedita di Ignazio Buttitta
Portella della Ginestra
Dramma in quattro atti
A cura di Emanuele Buttitta e Antonio Fanelli
Fondazione Ignazio Buttitta – Istituto Ernesto de Martino, 2010

Ore 10.30

  • Stefano Arrighetti, presidente dell’Istituto Ernesto de Martino
  • Paolo Benvenuti, regista
  • Antonino Buttitta, Università di Palermo
  • Emanuele Buttitta, fondazione Ignazio Buttitta
  • Pietro Clemente, Università di Firenze
  • Antonio Fanelli, Istituto Ernesto de Martino
  • Francesco Forgione, già presidente della commissione parlamentare antimafia
  • Gianni Gianassi, sindaco di Sesto Fiorentino
  • Alessio Giannanti, Università di Sassari
  • Alessio Gramolati, segretario CGIL Toscana

Ore 13.00

Grande pranzo popolare a 13 euro
prenotazione obbligatoria, info 055.42.11.901, 331.98.61.781

Ore 15.00

Spettacolo del cantastorie siciliano Tano Avanzato con il gruppo Zabara

Facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedintumblrmailFacebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedintumblrmail