Canzoni contro la guerra 2015

Canzoni contro la guerra 2015 - Volantino

Guerre economiche, religiose, tribali: tutte costringono alla fuga e all’esilio.
Nella “civile” Europa si erigono barriere giuridiche, si costruiscono muri, si dichiara guerra ai profughi, ai migranti, a donne e bambini. Occorre invertire la rotta: investire in politiche solidali, di accoglienza, d’inclusione, di sviluppo dello stato sociale; porre fine alle alleanze militari, come la NATO, portatrici di guerra; ridurre drasticamente le spese per gli armamenti, riconvertendo, come diceva il Presidente Pertini, “gli arsenali in granai”.

Anche quest’anno, nel giorno delle celebrazioni della vittoria (?) e delle forze armate, organizziamo la nostra iniziativa CANZONI CONTRO LA GUERRA.

DOMENICA 8 NOVEMBRE 2015 dalle ore 16.30
al Teatro L’AFFRATELLAMENTO
in Via G.P.Orsini, 73 a Firenze

CANZONI CONTRO LA GUERRA 2015

cantano

  • Coro “LeMusiQuorum”
  • Coro “Garibaldi d’assalto” di Livorno
  • GIOVANNA MARINI

Intervento di ANNA MARIA RIVERA, antropologa, della Rete Antirazzista

AL TERMINE DEL CONCERTO seguirà BUFFET a offerta libera.

Il concerto è a ingresso gratuito.

Organizzatori: Istituto Ernesto de Martino, ANPI Comitato Provinciale di Firenze, Comitato Fermiamo la guerra Firenze, LeMusiQuorum, CGIL Camera del Lavoro Metropolitana di Firenze, Circolo L’Affratellamento di Ricorboli, Statunitensi contro la guerra, Rete Antirazzista di Firenze.

Quest’anno l’iniziativa è dedicata a RICCARDO TORREGIANI, pacifista, antirazzista, antifascista. Riccardo era socio del de Martino e, con noi, promotore della giornata sin dalla sua prima edizione.

Facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedintumblrmailFacebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedintumblrmail

Slow Folk: Canto, Cibo, Territorio

Rosa Balistreri

Venerdì 28 agosto torna “Slow Folk”, il progetto visionario e poetico di Ivan Della Mea e Mauro Bagni, a cura dell’Istituto Ernesto de Martino, di Slow Food Toscana e Slow Food Scandicci: parole, suoni, musiche, cibo, convivialità, per ragionare assieme su sviluppo sostenibile e resistenza culturale, su nuove agricolture e cultura popolare. L’edizione 2015 mette al centro due Regioni: la Toscana e la Sicilia, e la figura di Rosa Balistreri, indimenticabile protagonista della musica popolare. La manifestazione si svolgerà nello splendido cortile di Villa San Lorenzo a Sesto Fiorentino (via Scardassieri 47) e si articolerà in tre momenti: si parte alle 18 con il convegno “Canto, Cibo, Territorio”, con la presenza di Gaetano Pascale, Presidente di Slow Food Italia, e un approfondimento antropologico di Paolo De Simonis; seguirà, alle 20, il cibo buono e di qualità con la cena dei Cuochi Toscani del Progetto “Alleanza tra cuochi” e alle 21.30 si terrà il gran finale con lo spettacolo “L’acqua e Lu Pani. Rosa Balistreri venticinque anni dopo”: Ciccio Giuffrida ci guiderà in un viaggio musicale alla riscoperta di una delle voci più intense del panorama folk italiano; ad eseguire i brani della folk-singer siciliana, Rosa Balistreri, ci saranno i Vincanto, Alessia Arena e Fabio Balzano.

Rosa Balistreri (1927-1990). Voce struggente e appassionata, ha vissuto la sua tormentata vita tra la Sicilia e la Toscana e ha narrato con passione storie di lotta e di dolore, di amore e di lavoro. Grazie all’incontro con il poeta Ignazio Buttitta entra nel panorama della musica popolare e partecipa ai celebri spettacoli del Nuovo Canzoniere Italiano come “Ci ragiono e canto” con Dario Fo. Prosegue la sua attività di cantastorie e folk-singer e raggiunge un notevole successo negli anni Settanta. È oggi ritenuta la voce più autentica della tradizione siciliana e il suo repertorio è fonte di molte riproposte e iniziative musicali.

Ingresso libero.

Info e prenotazioni per la cena a buffet a cura dei cuochi dell’Alleanza della Toscana (contributo 10 euro): fino al 16 agosto: infoslowfoodtoscana@gmail.com, iedm@iedm.it; dal 17 al 23 agosto anche telefoniche: 0557251245 – 0554211901.

Facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedintumblrmailFacebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedintumblrmail

L’IEdM alla XI Edizione del Festival della Resistenza “Fino al cuore della rivolta”

Archivi della Resistenza - Logo

L’Istituto Ernesto de Martino sarà a Fosdinovo (MS) dal 31 luglio al 4 agosto 2015 per la XI edizione del Festival della Resistenza Fino al cuore della rivolta, che avrà luogo presso il Museo Audiovisivo della Resistenza. Il programma completo e definitivo è disponibile qui.

Vi segnaliamo che tra gli ospiti del Festival ci saranno Maurizio Maggiani, Ascanio Celestini e Alessio Lega (sabato 1 agosto 2015) e che il 3 agosto presenteremo il ventiquattresimo numero della nostra rivista «Il de Martino», dal titolo Archivi della Resistenza. Un elogio (o quasi) del digitale, a cura di Alessio Giannanti e Simona Mussini.

Vi invitiamo a contribuire al crowdfunding per sostenere uno dei più bei festival di musica e di Resistenza.

Facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedintumblrmailFacebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedintumblrmail

E come potevamo noi cantare?

Sabato 27 giugno 2015, ore 21.30
Anfiteatro dentro le mura
San Casciano V.P.

E come potevamo noi cantare?
Operina ribelle per coro, banda e dicitori

E come potevamo noi cantare - Locandina

XII edizione Festival Internazionale di Teatro Azione
Mille papaveri rossi, le guerre di…

Un progetto di Stefano De Martin con il Corpo Musicale Oreste Carlini, il coro Altrocanto e i dicitori Paolo Ciotti, Simone Coli, Alessio Ferruzzi, Elisabetta Masti e Monica Masti; e con la partecipazione di Marcello Citano detto Sugo, Bianca Maria Elia, Don Andrea Bigalli

Coro (direzione Stefano Corsi) e banda (direzione Andrea Gheri)
Bella Ciao, Italia combatte, Fischia il vento, Pietà l’è morta, Brigata Garibaldi, Figli di nessuno, Eroi, Inno di Garibaldi, Il bersagliere ha cento penne, Dalle belle città, Quei briganti neri, Marciar marciar, La Badoglieide

Dicitori (direzione Alessio Ferruzzi)
Italo Calvino, Angelo Del Boca, Beppe Fenoglio, Marisa Ombra, Cesare Pavese, Salvatore Quasimodo, David Maria Turoldo, Marcello Venturi, Renata Viganò, Elio Vittorini

Dello spettacolo sarà realizzato un CD che sarà in distribuzione a partire dal 16 luglio 2015 in occasione della XIV edizione del Festival della Musica di San Casciano V.P.

Facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedintumblrmailFacebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedintumblrmail

A piena voce: giornata corale di chiusura

Banner "A piena voce"

20 giugno 2015
Pisa, Piazza Santa Caterina
Dalle 17 alle 22

Giornata corale di chiusura della rassegna A Piena Voce promossa dal Circolo Agorà, dall’Istituto Ernesto de Martino e dal gruppo musicale VinCanto.

Parteciperanno Vincanto, Suonatori Terra Terra, De’ Soda Sisters, Coro Voci per Aria, Coro Controcanto Pisano, Coro Garibaldi D’assalto e altri gruppi che si aggiungeranno in corso d’opera…

In piazza saranno presenti stand informativi degli sportelli del Circolo Agorà, della Biblioteca Andrea Fisoni, dell’Unione Sindacale di Base e di altre realtà cittadine.

Sarà presente un’esposizione dei disegni degli allievi del corso di disegno tenuto dalla pittrice Maria Coviello.

Dalle ore 20 spazio ristoro gestito dai frequentatori del corso di italiano e dalla cucina del Circolo Agorà.

Dedicheremo questa giornata a tutti i migranti annegati nel mar Mediterraneo.

Giornata promossa in collaborazione con lo sportello immigrati dell’Unione Sindacale di Base e il corso di italiano per migranti.

Facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedintumblrmailFacebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedintumblrmail