Ed un pensiero ribelle in cor ci sta

Errare humanum est
Festival di musiche tradizionali e world (V ed.)
Una produzione Finisterre e Orchestra Popolare Italiana

3 Aprile, ore 21, Auditorium Parco Della Musica di Roma, Sala Petrassi

Giovanna Marini
Ed un pensiero ribelle in cor ci sta
Due secoli di storia d’Italia cantata

Ed un pensiero ribelle in cor ci sta - Locandina

Giovanna Marini, con il Coro Inni e Canti di Lotta diretto da Sandra Cotronei e la Banda della Scuola Popolare di Musica di Testaccio diretta dal Maestro Silverio Cortesi, presenta con questo concerto il CD Ed un pensiero ribella in cor ci sta (edito da Valter Colle/Nota con il contributo del MiBACT) raccontando la storia d’Italia dalla fine del ’700 (con gli echi della rivoluzione francese) fino al secondo dopoguerra e alla conquista della democrazia.
Una strada e una storia fatta di speranze e di sconfitte, di dolore e di conquiste.
Una storia che non può essere compresa leggendola sui libri o vedendola raccontata in documentari, perché questa storia, vissuta da persone vere, in carne e ossa, con le proprie emozioni, con desideri e speranze, è storia suonata, è storia cantata.
È la storia tramandata dai Fogli Volanti, una tradizione che ha permesso ai canti di volare e di diffondersi.

«In questo disco sono raccolti i canti che i miei amici dell’Istituto de Martino hanno incominciato a raccogliere da prima del 1960, poi si sono resi conto dell’importanza dei canti trovati e hanno incominciato un Archivio dei canti del movimento Operaio e Contadino che poi è diventato Istituto Ernesto de Martino. Ogni canto mi parla di qualcuno che ho conosciuto personalmente sia che fosse chi lo raccoglieva, Gianni Bosio o Cesare Bermani e Franco Coggiola o Roberto Leydi o chi lo cantava o entrambi. Mi vedo il viso di Palma Facchetti mentre cantava “O Gorizia tu sei maledetta” e “Addio Padre”, il sorriso di Caterina Bueno quando arrivava con il sacco a spalla pieno di nastri di cui non ricordava nemmeno il contenuto preciso per quanti erano. Canti che spesso sono magnifici pezzi di musica dimenticati e persi. Ora rivivono. Ecco perché tengo tanto a questi canti, perché raccontano vita e gente veri. Vi pare poco?» (Giovanna Marini)

Ingresso: 15 euro – Riduzione Finisterre 12 euro
Promozione Speciale: al secondo concerto di Errare Humanum Est acquistato verrà applicata una riduzione del 33% (10 euro anziché 15 euro)
Info e prenotazioni: press@finisterre.it

Facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedintumblrmailFacebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedintumblrmail

Oltreterra Folkontest

Oltreterra Folkontest Logo

Oltreterra Folkontest è un concorso di musica popolare italiana, quest’anno alla sua seconda edizione, riservato sia a gruppi sia a musicisti solisti appassionati di questo genere musicale e provenienti da tutta Italia.
L’idea del contest è quella di permettere anche a musicisti emergenti di avere un palco e un’occasione per poter contribuire alla sensibilizzazione e alla diffusione della musica popolare.
I vincitori saranno protagonisti di una delle tre serate del Festival Altraterra, che ad agosto 2017 arriverà alla sua settima edizione.

Come funziona

In questa prima fase del contest raccoglieremo e valuteremo i progetti che ci invierete secondo le modalità del bando scaricabile da questa pagina. Le domande vanno inviate entro venerdì 31 marzo 2017.

Facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedintumblrmailFacebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedintumblrmail

Una voce per Aleppo

Vi segnaliamo questa bella iniziativa delle Voci di Mezzo a Milano.

Aleppo

LA POPOLAZIONE DI ALEPPO STA MORENDO DI FAME E SETE, INERME, SOTTO I BOMBARDAMENTI.

Ad oggi le manifestazioni contro questo massacro sono state pochissime.

IN QUESTO SILENZIO L’ASSOCIAZIONE VOCI DI MEZZO invita i cori, i musicisti, i gruppi teatrali e artistici, le associazioni e tutti quelli che hanno ancora voglia di indignarsi a far sentire ai signori della guerra la nostra VOCE PER ALEPPO per tutte le popolazioni massacrate, respinte alle frontiere e per le guerre dimenticate, come quella dello Yemen.

Esserci è importante.
VI ASPETTIAMO.

SABATO 3 DICEMBRE 2016
A partire dalle 15.00
PIAZZA MERCANTI – MILANO

Il Programma sarà definito e condiviso nei prossimi giorni in base ai partecipanti.

Canteremo tutti insieme GORIZIA intonato da tutti i gruppi presenti in Piazza.

Scarica Testo e Spartito di Gorizia

Associazione Voci di Mezzo
infovoci@gmail.com

Facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedintumblrmailFacebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedintumblrmail

L’Italia in lungo e in largo

Segnaliamo un’importante iniziativa all’interno della rassegna “Rosebud”, organizzata dal Comune di Asti

Sabato 3 settembre, ore 21
presso il Teatro Alfieri, in Via Teatro Alfieri 2 – Asti

Giovanna Marini con Francesca Breschi
presentano
L’Italia in lungo e in largo
uno spettacolo di canzoni in ricordo di Franco Coggiola

Ingresso libero

Per maggiori informazioni rivolgersi all’Assessorato alla cultura del Comune di Asti: 0141399033

Potete leggere anche questo articolo pubblicato dal quotidiano “La nuova provincia”

Facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedintumblrmailFacebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedintumblrmail

Umbria Folk Festival

Segnaliamo la decima edizione dell’Umbria Folk Festival, che si svolgerà a Orvieto dal 17 al 21 agosto 2016.
La giornata d’apertura prevede alle ore 17:00 presso l’Aula Consiliare del Comune di Orvieto, nell’ambito della cerimonia di apertura del Festival, l’incontro sul tema “Bella Ciao – Letture e riflessioni sul folk revival italiano con testimoni, eredi e custodi dello storico progetto culturale presentato a Spoleto Festival, da cui ha inizio la tradizione folcloristica italiana”.

Interventi di

  • Stefano Arrighetti (Presidente IEdM)
  • Giordano Sangiorgi (Presidente MEI Faenza)
  • Bruno Fontanella
  • Bruno Pianta
  • Lucilla Galeazzi, Riccardo Tesi, Alessio Lega

Moderatore Antonello Lamanna – Voxteca Università per stranieri di Perugia.

Alle 21:30 in Piazza del Popolo lo spettacolo BELLA CIAO 2016 con, tra gli altri, Riccardo Tesi, Lucilla Galeazzi, Ginevra Di marco, Elena Ledda, Alessio Lega.

Per il programma completo si rimanda al sito www.umbriafolkfestival.it

Facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedintumblrmailFacebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedintumblrmail