Sostienici

Puoi sostenere l’Istituto Ernesto de Martino in vari modi.

Il 5×1000

A partire dall’anno fiscale 2017 c’è una nuova ONLUS alla quale donare il 5×1000 dalla dichiarazione dei redditi: è nata l’associazione IO STO COL DE MARTINO – ONLUS, con Codice Fiscale 94255380480.
Questa associazione, presieduta dal compagno Andrea Terreni con Susanna Cerboni vice presidente, ha come finalità statutaria di sostenere e aiutare l’Istituto Ernesto de Martino nelle sue molteplici attività, dalla promozione e organizzazione di eventi alla sistemazione e digitalizzazione degli archivi.
L’associazione è regolarmente iscritta nell'”Elenco permanente degli enti iscritti 2017 – Enti del Volontariato”.
Facciamo dunque appello ai nostri sostenitori affinché, nel momento della scelta dell’associazione a cui destinare il 5×1000, compiano la scelta di indicare

IO STO COL DE MARTINO – ONLUS
Codice Fiscale 94255380480

Infine ricordiamo che non sarà più possibile donare il 2×1000 alle associazioni culturali: mistero delle scelte del nostro Parlamento, che un anno mette e un anno toglie.

L’iscrizione

L’iscrizione costa 30 euro (15 per gli studenti) e dà diritto al 50% di sconto sui materiali pubblicati dall’Associazione Istituto Ernesto de Martino. Trovi tutte le informazioni per iscriverti alla pagina relativa.

L’acquisto di materiali pubblicati dall’Associazione

Puoi sostenere l’Istituto acquistando le nostre produzioni editoriali, musicali, audiovisive. Puoi farlo in sede, o al banchino presente in occasione di tante nostre iniziative, oppure ordinando il materiale tramite versamento sul c.c.p. 23726201 intestato a Istituto Ernesto de Martino, o tramite bonifico bancario a favore dell’Istituto Ernesto de Martino, con il seguente IBAN: IT52B0616038100000025068C00 (Cassa di Risparmio di Firenze, filiale di Sesto Fiorentino); in entrambi i casi la causale sarà «Contributo per [il titolo del materiale che si vuole acquistare]», e al costo del materiale dovranno essere aggiunti 2 euro per le spese di spedizione (tranne nel caso della rivista «Il de Martino», le cui spese di spedizione sono a nostro carico).