Brecce nei muri

CrepaAssociazione Musicale Pane e guerra
e Ferruccio Filippazzi

presentano

Brecce nei muri
C’è una crepa in ogni cosa,
ma è da lì che entra la luce.
Leonard Cohen

Ranica (BG)
Auditorium del Centro Culturale “Roberto Gritti”
Passaggio Sciopero di Ranica 1909, snc
17 novembre 2017
ore 21

Lo spettacolo

Lo spettacolo nasce dall’unione tra un narratore “di lungo corso”, appassionato e sensibile, e un gruppo musicale che da quasi 30 anni si occupa di canto sociale.
Un incontro quasi casuale che, strada facendo, si è fatto intreccio di storie piccole e grandi, con canti originali e della tradizione, nel tentativo (potremmo dire riuscito) di diventare “voce di popolo”.
Una voce sola che canta e racconta la rabbia, la rassegnazione, l’allegria e i sogni delle vicende umane. Sempre uguali e sempre diverse.

Pane e guerra

L’associazione Pane e Guerra nasce nel 1988 a Bergamo su iniziativa delle associazioni pacifiste Lega Obiettori Coscienza e Centro Eirene in occasione di un corso di approfondimento tenuto dal ricercatore Mimmo Boninelli, e raccoglie il testimone di gruppi storici del canto di protesta degli ’60 e ’70.
L’associazione costruisce negli anni un repertorio in cui sono state raccolte e schedate centinaia di canzoni popolari, di lavoro, di emigrazione. Negli anni ’90 si dedica al canto partigiano, dando vita a iniziative e spettacoli nei luoghi della Resistenza, e avvia un lavoro di ricerca sui canti dell'”altro” Risorgimento e del brigantaggio.
Dopo il 2000 entra a far parte di una rete internazionale del canto popolare, creando sinergie con altre formazioni ed esibendosi anche a Parigi, Siviglia e Monaco di Baviera, oltre che in numerose città italiane.
È da sempre impegnata nel sociale ed è promotrice della rassegna Almen nel canto non vogliam padroni, che si è svolta nella sua quarta edizione nel 2016 a Ponteranica (BG).
A settembre 2014 è stata insignita del premio Pinuccio Verzeni “per la ricerca e la salvaguardia del canto popolare” durante la rassegna Isola Folk, per l’opera di divulgazione che ha attuato e continua ad attuare.

Ferruccio Filippazzi

L’attore, in attività dal 1973 con il gruppo musicale “…e per la strada”, prosegue la sua carriera lavorando con molti teatri (Centro Teatrale Bresciano, Teatro Stabile di Torino, Teatro del Buratto).
Nel ’98, con l’organizzatore Emilio Vita, fonda una compagnia di teatro musicale.
Con lo spettacolo E sulle case il cielo è ospite al Festival della Letteratura di Mantova e al Festival dei Due Mondi di Spoleto.
Partecipa al festival De Sidera con lo spettacolo di teatro religioso/popolare Libera nos, Domine – Rogazioni per un tempo presente di G. Pizzol, con la lettura/riflessione Nel nome di Giuda e con lo spettacolo Per quell’acerbo dolore. Con Genesi vince Teatri del Sacro 2013.
Tra le letture teatrali: Gesù Figlio dell’Uomo di Gibran, In nome della madre di Erri De Luca accompagnato dal coro Cantarchevai; La passione della madre dal Mistero Buffo di Dario Fo.
Per il centocinquantesimo anniversario dell’Unità d’Italia lavora a due progetti, uno a livello nazionale e un altro più locale legato a Bergamo, città dei Mille, insieme al coro Cantarchevai, entrambi sostenuti dal Museo Storico di Bergamo e in seguito incisi su CD.
Dal ’96 al ’99 conduce un seminario sulla lettura a voce alta presso l’Università Cattolica di Milano e collabora con diversi musei italiani.

Facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedintumblrmailFacebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedintumblrmail

L’Italia l’è malada: le canzoni dell’altra storia

Domenica 5 novembre 2017, ore 16.30
Il Pertini, piazza Confalonieri 3, Cinisello Balsamo (Milano)

Ingresso libero

L’Italia l’è malada
Le canzoni dell’altra storia

L'Italia l'è malada

Presentazione della ristampa del libro di Cinzia Ghigliano e Marco Tomatis: la storia a fumetti del movimento operaio e contadino in Italia tra il 1880 e il 1960 attraverso i canti popolari e sociali contenuti nel CD allegato al libro.

Canti eseguiti dal Coro Ingrato.

Introducono

  • Roberto Migliavada, curatore del libro e collaboratore dell’Archivio Primo Moroni
  • Giancarlo Nostrini, conduttore della rubrica di Radio Popolare La Sacca del Diavolo

Dopo essere apparso a puntate sul mensile Linus tra il 1976 e il 1977, veniva pubblicato in volume unico il fumetto – oggi si direbbe graphic novelL’Italia l’è malada: le canzoni dell’altra storia, di Cinzia Ghigliano e Marco Tomatis, che ripercorre, lungo il filo rosso dei canti sociali e popolari, la storia del movimento operaio e contadino in Italia tra il 1880 e il 1960.
A distanza di quarant’anni il volume è stato ripubblicato dalla libreria Calusca City Lights, Cox 18 Books e Archivio Primo Moroni, ed è corredato da un CD che raccoglie 21 delle canzoni presenti nel fumetto, eseguite dal Coro Ingrato di Milano. Sono canti che hanno scandito i momenti più importanti del movimento operaio e contadino del nostro Paese: dalla protesta per le miserabili condizioni di lavoro nelle campagne alle denunce dello sfruttamento nelle filande, dalle lotte politiche all’opposizione al fascismo, alla Resistenza, fino alle lotte operaie del secondo dopoguerra.

Coro Ingrato

Il Coro Ingrato, fondato nel 2000, ha raccolto un ricco repertorio di canti sociali e popolari di lavoro, lotta, anarchia e Resistenza, dall’osteria, dal carcere, dalle filande e dalle risaie.
Al suo attivo ha una lunga esperienza di feste popolari, politiche e associative, nonché interventi in manifestazioni e momenti celebrativi come l’8 marzo, il 25 aprile e il 1° maggio.
Organizza inoltre incontri conoscitivi e didattica sul canto popolare e sulla storia dei singoli canti, generalmente ospitati in biblioteche e centri culturali democratici di base.

Per informazioni
02.66.023.557
ilpertini.it
ilpertini@comune.cinisello-balsamo.mi.it

 

Facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedintumblrmailFacebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedintumblrmail

Su rockit.it uno speciale sull’Istituto Ernesto de Martino

Rockit fotografa l'Istituto

È online un bel servizio fotografico realizzato nella sede del nostro Istituto dallo staff di rockit.it, corredato da un breve racconto della storia e della vita del “de Martino” a cura del presidente Stefano Arrighetti. Lo speciale di rockit è nato grazie all’attenzione del rinomato blog musicale per il lancio del progetto Ama chi ti ama. I tempi della vita cantati dalle donne, che vedrà la pubblicazione di un doppio CD, con Ala Bianca e le Edizioni musicali Bella Ciao, in occasione dell’8 marzo 2018, e un concorso a tema aperto a fumettisti e illustratori dai 18 ai 35 anni.

Facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedintumblrmailFacebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedintumblrmail

Crowdfunding per un film sulla ricerca in Salento di Giovanna Marini

Giovanna Marini

Sono già in corso le riprese di un film-documentario sulla ricerca che Giovanna Marini fece in Salento negli anni ’70, che produsse risultati notevoli permettendoci di venire a conoscenza di canti bellissimi.
La regia è di Giandomenico Curi e la produzione è formata da giovani salentini bravi ed appassionatissimi ma, come accade ormai sempre più spesso per ogni progetto culturale, hanno bisogno di finanziamenti, che stanno cercando di ottenere tramite una campagna di crowdfunding.
Ogni contributo, anche piccolo, è importante.

Facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedintumblrmailFacebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedintumblrmail

La cultura altra e l’intellettuale rovesciato

Segnaliamo un articolo in due parti sul nostro Gianni Bosio, uscito su Carmilla online a cura di Fiorenzo Angoscini.

Prima parte

Seconda parte

Facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedintumblrmailFacebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedintumblrmail