1940, la catastrofe

1940, la catastrofe

Vi segnaliamo l’uscita del video-racconto 1940, la catastrofe, realizzato dall’Anpi nazionale e ora disponibile online su Vimeo.

Come spiega Lara Crinò su «Repubblica»: «L’Associazione nazionale partigiani aveva previsto, proprio per lo scorso giugno, un grande convegno sulla ricorrenza, ideato in collaborazione con l’ufficio Storico dello stato maggiore dell’esercito, l’Istituto Ernesto de Martino, la Fondazione Giuseppe Di Vittorio e con il sostegno del Mibact. Il convegno non si è potuto svolgere, ma quel progetto non è stato abbandonato: si è trasformato invece in un videoracconto, intitolato 1940, la catastrofe, visibile gratuitamente sul sito dell’Anpi e sui suoi canali social. Nei prossimi mesi, la prospettiva è di diffonderlo nelle scuole (nell’ambito dell’accordo quadro che l’Anpi ha con il ministero dell’Istruzione) e nelle accademie militari, perché i primi destinatari dell’iniziativa sono proprio i giovani. Spiega infatti Gianfranco Pagliarulo, presidente nazionale dell’Anpi, che il docufilm vuole contrastare la «riabilitazione postuma del fascismo e una conseguente delegittimazione della Resistenza, ma anche mettere in luce i valori della Costituzione repubblicana che dal buio della guerra è nata» (vedi l’articolo integrale).

Sulla pagina nazionale dell’Anpi trovate il resoconto della conferenza stampa, con stralci degli interventi del prof. Paolo Pezzino (presidente dell’Istituto nazionale «Ferruccio Parri») e di Gianfranco Pagliarulo (presidente nazionale dell’Anpi) e il messaggio del ministro della cultura Dario Franceschini.

All’organizzazione del convegno ha contribuito Valerio Strinati, membro del comitato scientifico dell’Istituto Ernesto de Martino, e al min. 1.57 del video-racconto vi segnaliamo l’intervento di Jacopo Tomatis su Guerra, musica e spettacoli nel 1940.

Inoltre è possibile scaricare la locandina del docu-film.

FacebooktwitterredditpinterestlinkedintumblrmailFacebooktwitterredditpinterestlinkedintumblrmail