Prossimamente

La mano sinistra di Giovanna Marini prende un accordo sulla sua chitarra

Approfitto della prima newsletter del 2022 per fare gli auguri, con annessi scongiuri, a tutte e tutti. I segnali non sono molto rassicuranti ma, dal fortino dell’Istituto Ernesto de Martino, proveremo comunque a garantire l’apertura della sede e a lanciare iniziative su molti fronti: sta per uscire il numero 32 della nostra rivista e a febbraio proporremo una piccola rassegna di film in sala, presentando in anteprima pubblica i documentari ai quali abbiamo collaborato nel corso del 2021, con un omaggio a Paolo Pietrangeli.
Intanto però vi racconto questa storia: circa un mese fa è arrivata a Sesto una piccola troupe con Salvatore Aloise, giornalista della TV franco tedesca ARTE. Per il loro telegiornale stavano preparando un servizio sulla storia di Bella Ciao e sulla sua diffusione planetaria. Avevano visto su Sky il film Bella Ciao – Song of rebellion con la regia di Andrea Vogt e volevano girare il servizio nella sede dell’Istituto, da dove era partita la riscoperta di questo canto partigiano. Nei giorni scorsi ARTE ha trasmesso il servizio e mi sembra cosa giusta condividerlo con voi.
Inutile dirvi che proprio questo film sarà la nostra prima iniziativa pubblica, il prossimo 9 febbraio alle ore 18 presso il Cinema Grotta a Sesto Fiorentino.
Sarà un evento e segnatevelo sul calendario.

Facebooktwitterredditpinterestlinkedintumblrmail