InCanto 2022: incontro con la redazione della rivista «Il de Martino storie voci suoni»

InCanto 2022
sabato 9 aprile, ore 17.30,
nella sede dell’Istituto Ernesto de Martino

Una nuova stagione della rivista «Il de Martino» per raccontare gli uomini e le donne del nostro tempo insieme a AISO, Circolo Gianni Bosio, Lega di Cultura di Piadena, Ires Cgil Toscana

Coordina: Mariamargherita Scotti

Introduzione: Antonio Fanelli

Interventi di Bruno Bonomo, Chiara Paris, Stefano Bartolini, Alessandro Portelli

A seguire un evento speciale dedicato all’archivio storico della Lega di cultura di Piadena: Simona Pezzano presenta il volume Campo lungo. Memoria visuale dell’archivio della Lega di cultura di Piadena (Mimesis, 2021)

Nel cortile di Villa San Lorenzo verrà allestita una mostra di fotografie inedite di Giuseppe Morandi (dall’archivio storico della Lega di Cultura di Piadena)

Logo di InCanto 2022

Facebooktwitterredditpinterestlinkedintumblrmail

Presentazione online della rivista «Il de Martino»

La redazione web della rivista «Il de Martino» presenta

Raccontare l’Italia, il mondo e le loro storie
presentazione online della rivista «Il de Martino»

Foto di copertina del numero 32/2021 de «Il de Martino»: “Storie voci suoni”

Intervengono:
Fabio Dei
Gabriella Gribaudi
Igiaba Scego

Modera:
Alessandro Casellato

Giovedì 17 febbraio, ore 18.30

Seguite la diretta sulla nostra pagina Facebook!

Facebooktwitterredditpinterestlinkedintumblrmail

Bella Ciao – Song of rebellion

Bella Ciao - Song of rebellion - Locandina

Annunciamo la prima iniziativa di questo nuovo anno e lo facciamo ben consapevoli dei rischi che corriamo con tanta gente giustamente preoccupata di contagi e restrizioni; l’occasione è però molto importante, un vero evento in anteprima da non perdere.
Bella Ciao – Song of rebellion, prodotto dalla Millstream Films da Ala Bianca Group, con la regia di Andrea Vogt e il patrocinio dell’ANPI, il documentario, molto bello, racconta l’origine del nostro canto partigiano oggi più famoso e diventato un planetario inno alla libertà e alla voglia di resistenza contro tutti i soprusi e tutti i fascismi; lo fa con decine di testimonianze di studiosi, storici, partigiani, ricercatori, musicisti, scrittori di tutto il mondo (per saperne di più consultate il sito www.bellaciaodoc.com).
Questo film ha visto anche la collaborazione dell’Istituto Ernesto de Martino, con documenti video e sonori importanti.

Mercoledì 9 febbraio alle ore 18
al Cinema Grotta in via Gramsci 387, Sesto Fiorentino
(ampio parcheggio, vedi al sito www.grotta.it)
proiezione del film

Bella Ciao
Song of rebellion

Ingresso gratuito a invito

Saranno presenti in sala la regista Andrea Vogt, il produttore Paul Russell, il Sindaco di Sesto Fiorentino Lorenzo Falchi e il Presidente Nazionale dell’ANPI Gianfranco Pagliarulo.
L’iniziativa è organizzata dall’Istituto Ernesto de Martino e dall’ANPI Nazionale con il patrocinio del Comune di Sesto Fiorentino e la collaborazione della Rete degli Studenti Medi di Firenze e del Collettivo 15 Novembre dell’Istituto Calamandrei di Sesto Fiorentino.

Continuate a sostenere l’Istituto Ernesto de Martino!

Facebooktwitterredditpinterestlinkedintumblrmail

Canzoni contro la guerra 2021

Dopo un anno di stop torna

Canzoni contro la guerra
2021

Domenica 7 novembre 2021, ore 16.30
Teatro Affratellamento, via G.P. Orsini, 73, Firenze

Canzoni contro la guerra 2021 - Logo

In un mondo dominato dal neoliberismo continuano i conflitti armati e crescono gli attacchi ai lavoratori e alle lavoratrici.
Il movimento per la pace e quello per la giustizia sociale devono camminare insieme.

Saranno con noi

  • LeMusiquorum
  • Le Ribelli in cor
  • Alessandro Giobbi e Pasquale Rimolo
  • La Serpe d’oro

Interverranno

  • Francesco Iorio del Collettivo di fabbrica GKN
  • ANPI Firenze

Abbiamo a disposizione l’intera capienza del teatro, ma ancora sono in vigore misure anti covid e dunque green pass, mascherina e prenotazione sono necessarie.

Per prenotazioni telefonateci (055.42.11.901) o mandateci una mail (iedm@iedm.it).

Facebooktwitterredditpinterestlinkedintumblrmail

Giornata di studi per ricordare Gianni Bosio

“L’intellettuale rovesciato”
L’eredità di Gianni Bosio a cinquant’anni dalla scomparsa
Mantova 23 ottobre 2021

Gianni Bosio - Lucignano, luglio 1967 - Foto di Clara Longhini

L’Istituto Mantovano di Storia Contemporanea, in collaborazione con l’Associazione Postumia, l’Istituto Ernesto De Martino e la Lega di Cultura di Piadena, organizza una giornata di studi per onorare la memoria di Gianni Bosio, del quale ricorre il cinquantesimo della morte (21 agosto 1971).
Nato ad Acquanegra sul Chiese il 20 ottobre 1923, Bosio fu partigiano nella Resistenza, poi militante del Partito Socialista Italiano, a Mantova e a Milano. Storico del movimento popolare e ricercatore dei modi d’espressione culturale dei ceti subalterni, fu fondatore di «Movimento operaio», direttore delle Edizioni Avanti! (poi Edizioni del Gallo), animatore del Nuovo Canzoniere Italiano e tra i fondatori dell’Istituto Ernesto De Martino.
L’Istituto Mantovano di Storia Contemporanea conserva l’importante fondo che porta il suo nome e ne ha curato l’inventariazione e la catalogazione (l’Inventario è scaricabile dal sito dell’Istituto).

Programma

Sabato 23 ottobre 2021, ore 16
Mantova, Sala degli Stemmi di Palazzo Soardi (via Frattini, 60)

Intervengono

  • Alessandra Riccadonna, Assessore alle Biblioteche del Comune di Mantova
  • Nanni Rossi, Coordinatore dell’Associazione Postumia
    Introduzione
  • Alessandro Portelli, Circolo “Gianni Bosio” di Roma
    Gianni Bosio: la conoscenza critica come alternativa al populismo contemporaneo
  • Maria Luisa Betri, Università degli Studi di Milano
    Gianni Bosio e gli studi storici negli anni ’50
  • Juri Meda, Università di Macerata
    Gianni Bosio, Mario Lodi e la collana «Universale Ragazzi»: storia di un progetto editoriale (1960-1963)
  • Cesare Bermani, storico
    Gli Strumenti di Lavoro e «L’intellettuale rovesciato»
  • Eugenio Camerlenghi, Accademia Nazionale Virgiliana
    Conclusioni

Coordina Daniela Ferrari, Presidente dell’Istituto Mantovano di Storia Contemporanea

Sabato 23 ottobre 2021, ore 20.30
Gazoldo degli Ippoliti, Rocca Palatina (via Marconi, 123)

Interventi e testimonianze musicali
dedicate alla ricerca ed al ricordo di Gianni Bosio

con

  • I giorni Cantati, associazione di canto popolare, Calvatone
  • Daniele Goldoni, cantautore, flautista e cantastorie mantovano
  • Marina Corti, Bruno Podestà e Giorgio Gregori, Brescia
  • I Sonantes, gruppo di musica popolare, Cremona

Istituto Mantovano di Storia Contemporanea
Tel. 0376.35.27.06 – 0376.35.27.13
E-mail: ist.storia@comune.mantova.gov.it
Web: www.istitutomantovanodistoriacontemporanea.it

Facebooktwitterredditpinterestlinkedintumblrmail